Dog Sitter a Milano

Avere un cane in casa dà tantissime soddisfazioni, però rappresenta anche un bell’impegno. Il nostro amico a quattro zampe ha le sue esigenze: in cambio della compagnia e dell’infinito amore incondizionato nei suoi confronti, chiede al padrone solo un po’ di attenzione. Purtroppo però a volte può capitare di non poter dedicare al cane il tempo che meriterebbe.

In scenari di questo tipo va ad inserirsi la figura del Dog Sitter, ovvero una persona che possa occuparsi di Fido nei momenti in cui il padrone, per qualsiasi ragione, non ne ha la possibilità. Naturalmente chi svolge questo mestiere deve avere delle conoscenze e deve meritare ampia fiducia, sia del cane che del padrone: ecco come trovare il giusto Dog Sitter a Milano.

La figura e le competenze del Dog Sitter

Negli ultimi tempi il mestiere di Dog Sitter si è evoluto e viene visto in maniera molto differente, tanto da poter essere considerato un lavoro a tempo pieno che richiede esperienza e capacità specifiche. Fino a non molti anni fa era il classico lavoretto svolto da ragazzi e ragazze in cerca di guadagnare qualche soldino, ma al giorno d’oggi le cose sono molto diverse.

Le competenze del Dog Sitter non si limitano alla passeggiata, che rimane comunque un aspetto fondamentale del lavoro. Deve infatti essere in grado si stare in compagnia dell’animale anche per diverse ore (se non addirittura giorni, se offre il servizio di pensione), quindi deve saperlo accudire, somministrandogli anche le medicine eventualmente prescritte dal veterinario.

Inoltre chi svolge questo mestiere deve avere delle ottime capacità relazionali, sia con i cani che con le persone (padroni e non) e deve sapersela cavare nelle più disparate situazioni che si possono verificare in una città grande e caotica come Milano. E poi come detto, alla base di tutto ci deve essere un rapporto di fiducia: il padrone del cane non affida al Dog Sitter solo il suo amato animale, ma anche le chiavi di casa sua.

I siti e le app per trovare un Dog Sitter a Milano

Trovare un professionista con tutte queste qualità potrebbe essere un po’ complicato, ma per fortuna al giorno d’oggi la tecnologia può dare un grosso aiuto in situazioni di questo tipo. Chi è alla ricerca di un Dog Sitter a Milano perché ha bisogno di qualcuno che si occupi del suo cane durante la sua assenza può infatti utilizzare diversi strumenti.

Sul web esistono alcuni portali specializzati proprio in questo settore: il loro funzionamento è abbastanza simile e l’utilizzo è davvero semplice. Giusto per fare alcuni esempi è possibile citare i siti:

  • Pawshake (www.pawshake.it).
  • Rover (www.rover.com).
  • Pet Me (www.petme.it).

Per trovare un Dog Sitter a Milano tramite questi portali è sufficiente fare una ricerca selezionando il tipo di servizio di cui si ha bisogno ed indicando la zona. Tra i vari servizi disponibili ci sono le visite a domicilio, le passeggiate, l’house sitting (a casa del padrone o a casa del sitter) e l’asilo diurno. In alcuni casi è possibile anche indicare le caratteristiche dell’animale.

Una volta inserito il proprio indirizzo, sulla mappa compare la lista delle figure corrispondenti. Ogni Dog Sitter ha la sua scheda, con tanto di foto, piccola presentazione, curriculum ed elenco delle tariffe fissate per ogni tipologia di servizio. Se queste informazioni non vengono ritenute sufficienti per valutare l’affidabilità del professionista, è possibile dare un’occhiata alle valutazioni lasciate dagli altri padroni.

Per poter contattare i Dog Sitter è necessario essere iscritti ai portali: la procedura di registrazione è davvero molto semplice e si completa con un paio di click. Le funzionalità dei siti citati in precedenza si possono sfruttare anche da smartphone, visto che sugli store digitali sono disponibili le relative applicazioni per dispositivi Android e iOS.