Parrucchiere a Napoli: a chi affidarsi? Qual è il migliore?

Prendersi cura del proprio corpo è importante e la chioma è sicuramente una delle parti a cui si dedica maggiore attenzione. Quando arriva il momento di dare un taglio o di cambiare look è necessario scegliere con estrema attenzione la persona a cui affidare questo compito: in questa pagina spiegheremo come fare per scegliere un parrucchiere a Napoli. Nella città partenopea lavorano tanti hair stylist di eccellente qualità, ma per capire qual è quello più adatto alle nostre esigenze è necessario valutare bene alcuni fattori.

A chi affidare la cura delle propria chioma?

Per poter prender la decisione in merito al parrucchiere di Napoli a cui affidare la cura dei propri capelli bisogna tenere di alcuni aspetti: alcuni di loro sono soggettivi e riguardano l’esperienza, l’abilità e la capacità di relazionarsi con gli altri da parte del professionista, mentre altri sono oggettivi e riguardano la posizione e le caratteristiche del salone, i costi e la qualità dei prodotti utilizzati. Per non avere paura di sbagliare, prima di tutto bisogna cercare informazioni: il passaparola con gli amici è ancora importante, ma oggi grazie ai forum ed ai siti specializzati nella raccolta di recensioni e opinioni è molto più facile trovare indicazioni e suggerimenti.

Secondo un vecchio adagio, fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio. Per questo, una volta scelto un parrucchiere, potrebbe essere interessante fare una sorta di test sul campo. Questo significa andare nel salone, in modo da scoprirne le caratteristiche ed i prodotti utilizzati e chiedere un servizio “minore”, come potrebbe essere una semplice messa in piega. In questo modo si potrà anche scoprire qual è l’approccio del professionista nei confronti dei clienti e la cura che mette nel suo lavoro, anche nelle mansioni che probabilmente gli danno meno soddisfazione dal punto di vista “artistico”.

Talento del professionista, qualità del salone e prezzo

È importante che il parrucchiere abbia competenze e talento: se ha tanta esperienza è meglio, ma questo non significa escludere a priori le nuove leve del settore. Se hanno una qualifica e chi frequenta i loro saloni ne rimane soddisfatto, è giusto che anche loro abbiano una chance! È importantissimo che il parrucchiere si tenga sempre aggiornato non solo sui trend del momento in termini di tagli e di colorazioni, ma anche sulle tecniche e sui prodotti. Chiaramente la posizione del salone assume un ruolo fondamentale nella scelta del parrucchiere a cui ci si rivolgerà: fortunatamente a Napoli lavorano molti hair stylist e non sarà affatto necessario spostarsi da una parte all’altra della città per trovare quello perfetto per le proprie necessità.

E poi c’è il fattore costo. Ovviamente la posizione e la qualità dei locali, l’esperienza del parrucchiere, la reputazione, i prodotti di alta gamma utilizzati…sono tutte cose che si pagano. Per alcuni il conto finale non rappresenta un problema, ma sono in tanti ad avere un determinato budget a disposizione, quindi è opportuno informarsi bene sui prezzi applicati. Va aggiunto che molti saloni, gestiti per lo più da giovani parrucchieri di Napoli, nell’ultimo periodo hanno abbracciato una politica low cost, proponendo listini accessibili più o meno a tutti ma senza rinunciare alla qualità. Sono opzioni che meritano di essere prese in considerazione.

Qual è il migliore parrucchiere a Napoli per il popolo del web

Come detto in precedenza, il web oggi permette di farsi un’idea abbastanza precise sulle competenze dei vari professionisti grazie alle recensioni degli utenti. Il discorso vale anche per i parrucchieri a Napoli. Tra i saloni più rinomati su internet è possibile menzionare quelli di Roberto Autieri (via Cimarosa 154/E), Paco & Co (via Alabardieri, via Manzoni 154 via Merlani, via Caravita 27/28), Gianni Pazzi Hair Designer (via Atellana 26), Albano Parrucchieri (via Mozzocchi 46), Cerella Hair Design CHD (via Cesare Battisti 11), Twins Parrucchiere (via Lepanto 37), Nouvelle Idee (via Scarlatti 200).