Parrucchiere a Roma: capacità, caratteristiche e costo

A Roma vivono quasi tre milioni di persone: in una metropoli di queste dimensioni lavorano tantissimi hair stylist e professionisti della salute dei capelli. La concorrenza è sicuramente un aspetto positivo per i consumatori, perché spinge i concorrenti ad offrire i migliori servizi e a tenere i prezzi a livelli accettabili, però è anche vero che rende più difficile individuare la figura più adatta alle proprie necessità. Per trovare un parrucchiere a Roma non bisogna andare per tentativi, con il rischio di mettere la propria chioma nelle mani di persone poco preparate o di scarso talento: meglio chiedere ad amici o parenti, oppure affidarsi alle dritte che arrivano dal web, sempre più protagonista di questo gigantesco passaparola digitale.

Come scegliere un parrucchiere a Roma: capacità del professionista e caratteristiche del salone

I fattori di cui bisogna tenere conto quando si vuole scegliere un parrucchiere a Roma sono davvero tanti. Il primo è rappresentato senza dubbio dalla competenza e dalla professionalità del parrucchiere. Come detto prima, il passaparola (sia quello reale che quello digitale) può essere un ottima fonte di informazioni, ma al giorno d’oggi è molto più facile riuscire a reperire informazioni sui vari professionisti, scoprirne i titoli ed i curriculum, verificare la qualità dello staff e dei materiali utilizzati nel lavoro.

Ma non basta: il secondo fattore fondamentale nella scelta del parrucchiere a Roma è rappresentato dalle caratteristiche del salone. L’ambiente deve essere pulito e curato, con il giusto clima, sia dal punto di vista delle temperatura che dal punto di vista personale, perché è molto importante trovarsi a proprio agio per poter costruire un rapporto di fiducia. Ovviamente anche la posizione del salone svolge un ruolo fondamentale nel processo di scelta: non serve andare dall’altra parte della Capitale per trovare un professionista a cui affidare la propria chioma!

Gli orari di apertura possono essere un’altra variabile importante da considerare: il processo di scelta infatti è mirato ad individuare il salone che meglio si sposa con le proprie esigenze e chi lavora in determinate fasce di orario deve accertarsi che il parrucchiere lo possa ricevere nei suoi momenti liberi. Non è un caso che molti saloni della Capitale siano molto frequentati durante gli orari tipici della pausa pranzo. Anche il sistema di prenotazione può influire nella scelta del parrucchiere a Roma: molti di loro danno la possibilità di fissare un appuntamento direttamente online e questa è una grande comodità per chi è sempre di corsa e non ha neanche il tempo per fare una telefonata.

Prezzo e qualità dei servizi: qual è il giusto rapporto?

E poi c’è il capitolo prezzo: il costo dei vari trattamenti può variare moltissimo da un posto all’altro ed è ovvio che quando il conto è più salato le aspettative sono più alte. Non bisogna andare alla ricerca del risparmio estremo: quando i costi sono molto bassi, spesso i prodotti utilizzati sono scadenti ed il parrucchiere non ha investito adeguatamente nella sua formazione e nel suo aggiornamento. Chiaramente non bisogna neanche pensare che chi applica le tariffe più alte sia per forza il più bravo di tutti: spesso intervengono altri fattori che creano hype intorno ad un professionista, permettendogli di fissare dei prezzi più alti della media.

L’importante è quindi riuscire ad individuare il parrucchiere che garantisca un ottimo rapporto tra la qualità dei suoi servizi ed i prezzi applicati. Nella voce qualità dei servizi rientrano tutti gli aspetti visti prima (talento, esperienza, preparazione, qualità dei prodotti impiegati, caratteristiche e posizionamento del salone), ma anche il fattore umano, ovvero la capacità del parrucchiere e del suo staff di far sentire a suo agio il cliente, di ascoltare le sue richieste e trovando le soluzioni a lui più adatte, suggerendo nel mondo giusto le eventuali alternative possibili. Ultima cosa: il parrucchiere non deve più essere visto come la figura che si occupa del taglio o della messa in piega; deve essere un vero esperto nella cura della salute della chioma.