Pittore a Milano: mansioni e competenze

Il settore dell’edilizia a Milano è in continuo sviluppo: in questo campo operano tante ditte e professionisti qualificati. Quando c’è da ristrutturare casa, effettuare lavori in cartongesso, imbiancare le pareti, decorare gli interni e tanto altro, la figura professionale di riferimento è quella del pittore a Milano. La definizione di imbianchino appare quindi riduttiva per chi svolge questo importantissimo mestiere.

I servizi più richiesti ai pittori edili di Milano

La facciata è il biglietto da visita di un immobile: è importante che sia pulita e curata, sia per motivi estetici che per motivi di stabilità e sicurezza. Proprio questo è uno dei servizi che vengono richiesti più di frequente al pittore edile a Milano: è un lavoro da professionisti, anche perché al di là delle competenze necessarie per potarlo a termine con successo, ci sono delle precise norme che devono essere rispettate. La cosa diventa ancora più importante quando si ha a che fare con edifici che hanno un valore storico: ci sono dei precisi limiti che devono essere rispettati ed il lavoro spesso deve essere eseguito con materiali, strumenti e tecniche particolari.

Ovviamente nella lista dei servizi più richiesti ai pittori edili da parte dei milanesi ci sono le imbiancature delle superfici interne o esterne degli edifici. In questo caso il lavoro non si limita alla semplice passata della tinta sulle pareti: l’intervento del professionista inizia ben prima. Quando viene contattato dal cliente, il pittore fa un sopralluogo per valutare la situazione (in modo anche da poter preparare il preventivo), ma pure per fornire un servizio di consulenza, dando suggerimenti sui colori da usare, sui materiali da utilizzare e la tecnica da adottare. Prima di iniziare la tinteggiatura è necessario preparare l’area, con la protezione dei mobili e delle altre cose che non devono essere coperte dalla pittura, il trasporto del materiale e l’eventuale montaggio di scale, trabattelli o impalcature. Inizia poi la fase di preparazione delle superfici, che devono essere pulite ed eventualmente rinforzate e riparate (rasatura delle pareti). Si passa poi alla preparazione della vernice, scelta con cura in base al risultato voluto dal cliente ed al tipo di superficie su cui deve essere applicata. C’è poi la tinteggiatura vera e propria, al termine della quale, se richiesto, si possono effettuare le decorazioni. Al termine dell’opera, il pittore ripulisce la zone, rimuovendo le coperture dai mobili e riposizionando sulle pareti gli elementi come quadri ed orologi che erano stati rimossi in precedenza.

Mansioni, competenze e costi del pittore a Milano

Il pittore a Milano viene chiamato molto spesso anche per l’esecuzione di lavori in cartongesso. Questo materiale è utilizzatissimo in quelle che vengono solitamente definite come ristrutturazioni economiche. Nella città lombarda i pittori edili ricorrono spesso al cartongesso per creare i tramezzi agli interni degli openspace e degli appartamenti di piccole dimensioni. Inoltre i pannelli vengono utilizzati per molti altri scopi: ad esempio per coprire i soffitti esteticamente non gradevoli o nascondere altri elementi come i travetti oppure i tubi degli impianti, per abbassare gli appartamenti troppo alti o per realizzare impianti di illuminazione particolari.

Bisogna poi sottolineare il prepotente ritorno di moda della carta da parati. Sono una buona soluzione per dare un nuovo aspetto a case ed uffici, però la sua applicazione non è affatto semplice: se il lavoro non viene eseguito nel modo corretto, il rischio di creare bolle d’aria o grinze è molto alto. Per una posa perfetta servono esperienza e strumenti specifici. Ma anche per quanto riguarda la scelta delle stampe è sempre meglio chiedere il parere di un professionista esperto, che saprà sicuramente consigliare le migliori soluzioni in relazione all’illuminazione, al colore ed allo stile. Ma quanto costa l’intervento di un pittore a Milano? Dipende dal tipo di lavoro, dalla sue complessità, dalla sua durata, dai materiali utilizzati e tanti altri fattori, Giusto per avere un’idea di massima, secondo le ultime statistiche per la sola manodopera la tariffa oraria dei professionisti che operano a Milano in media si aggira tra i 17,00 ed i 28,00 euro.